NOWHERE TO HIDE


NOWHERE TO HIDE
di Zaradasht Ahmed
(Norvegia/Svezia, 2016. 86’)

ANTEPRIMA NAZIONALE
Best Feature - Lenghth Documentary all’Amsterdam International Documentary Film Festival 2016


Uno struggente racconto in prima persona: un infermiere iraqueno che cura i feriti, all’arrivo dell’ISIS è costretto a fuggire, figli sottobraccio, senza smettere di filmare...
Dopo che gli americani hanno lasciato l’Iraq nel 2011, all’infermiere Nori Sharif viene richiesto di filmare il suo paese, fornendo immagini di una delle zone più pericolose e inaccessibili, “il triangolo della morte”, nel centro dell’Iraq. Lavorando nell’ospedale di Jalawla, Nori ha filmato le vittime della guerra nel corso di cinque anni. La guerra ha separato le famiglie, prodotto mutilati, distrutto le infrastrutture, ma il vero dramma è quando - inaspettato - l’ISIS cresce di potere e prende il comando della città. Sharif continua a filmare, nonostante non ci sia alcun luogo dove nascondersi e non sappia più cosa fare della propria vita…


 
© cinemazero, tutti i diritti riservati - - privacy - Site credits: blendgroup.it