05 aprile 2017
ore 17:45
LA CORSA DE L’ORA di Antonio Bellia
Proiezione / Incontro / Cinemazero

LA CORSA DE L’ORA
di Antonio Bellia
(Italia, 2017. 64’)

L’avventura dello storico quotidiano di Palermo: una “fabbrica delle notizie” nel nome della legalità e contro la mafia
La storia de L’Ora negli anni della direzione di Vittorio Nisticò, tra il 1954 e il 1975. Le vicende del quotidiano, chiuso nel 1992, si intrecciano con quelle della sua città e con l’impegno di tanti intellettuali, giornalisti, scrittori che frequentarono la redazione e che fecero de L’Ora qualcosa di più di un semplice giornale, dove la cronaca si trasformava in resistenza a Cosa Nostra. Il film conta


INTERVENGONO

Antonio Bellia, regista. Tra i suoi documentari Peppino Impastato: Storia di un siciliano libero, ora d’Aria. Collabora con Marco Tullio Giordana, Ciprì e Faenza. Membro del comitato scientifico del Decennale Educazione Sviluppo Sostenibile della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO

Marcello Sorgi, giornalista italiano, inizia la sua carriera a L’Ora a soli 18 anni. Tiene un taccuino quotidiano dedicato ai fatti della politica italiana sulla “Stampa”, di cui è stato direttore per sette anni, poi corrispondente da Londra, ed è oggi editorialista. Ha lavorato in Rai, dove ha diretto il Tg1 e il Giornale radio. A lui è affidata la nota politica del giorno del programma Agorà, in onda su Rai3. Ha scritto La testa ci fa dire, dialogo con Andrea Camilleri (2000), e per Rizzoli Edda Ciano e il comunista (2009), Le amanti del vulcano (2010), Il grande dandy (2011) e Le sconfitte non contano (2013).

Francesco La Licata giornalista e scrittore, inizia la sua carriera a L’Ora, occupandosi delle più importanti vicende siciliane,diventando così uno dei testimone delle pagine più nere del nostro Paese. Ha collaborato con il Giornale di Sicilia e La Stampa e ha fatto parte della redazione del programma televisivo Blu Notte. Ha scritto, solo per citare alcune delle sue pubblicazioni, Falcone vive, la prima intervista concessa dal giudice; La mafia prima e dopo Provenzano, scritto insieme a Pietro Grasso e Don Vito; Le relazioni segrete tra Stato e mafia nel racconto di un testimone d'eccezione scritto insieme a Massimo Ciancimino.


Modera Cristiano Degano (Presidente dell’Ordine dei Giornalisti del Friuli Venezia Giulia)


TAGS: ITALIA, GIORNALE, MAFIA, DENUNCIA, GIORNALISMO
« indietro  |  avanti »
© cinemazero, tutti i diritti riservati - - privacy - Site credits: blendgroup.it