18 aprile 2010
ore 14:15
IL PAESE MANCATO di Guido Crainz e Italo Moscati
Radiografie italiane / Incontri /Proiezioni / Cinemazero, Sala Grande

IL PAESE MANCATO (Italia 2005, 110') di Guido Crainz e Italo Moscati

Alla presenza del regista Italo Moscati

Dall’Italia dal “miracolo economico” agli anni Settanta, attraverso la contestazione, piazza Fontana, il terrorismo, il sequestro e la morte di Moro, ma anche attraverso i film, le canzoni, la cronaca. Il ritratto delle generazioni uscite dal miracolo economico che si affacciavano a un Paese alla ricerca tormentata di una nuova identità.

 

Guido Crainz

Nato a Udine, è docente di Storia contemporanea alla Facoltà di Scienze della comunicazione dell’Università di Teramo. Per i tipi della Donzelli ha pubblicato: Padania. Il mondo dei braccianti dall’Ottocento alla fuga dalle campagne (1994, 2007); Storia del miracolo italiano (1997, 2003); Il Paese mancato (2003); Il dolore e l’esilio. L’Istria e le memorie divise d’Europa (2005); L’ombra della guerra. Il 1945, l’Italia (2007); ha curato inoltre il volume di Enzo Forcella, Millecinquecento lettori. Confessioni di un giornalista politico (2004) e, con Raoul Pupo e Silvia Salvatici, Naufraghi della pace. Il 1945, i profughi e le memorie divise d’Europa (2008).

 

Italo Moscati

Nato a Milano, scrittore, regista, sceneggiatore. Insegna Storia dei media all'Università di Teramo. Premio St. Vincent 1996 come migliore autore televisivo, Premio Tuscania e Premio Biella per la letteratura, Premio Leone di Pietra e Premio Salerno per il cinema. Ha collaborato a lungo con Liliana Cavani (scrivendo, tra gli altri, il film Portiere di notte), e con Luigi Comencini, Ugo Gregoretti, Giuliano Montaldo e altri registi italiani e stranieri tra cui Jean Luc Godard e Glauber Rocha. Come autore di teatro ha scritto L’arcitaliano (su Raffaele Cutolo e la camorra), L’aria del sorbetto (presentato in prima al Festival di Benevento), Politicanza (sugli scandali finanziari degli anni Ottanta, per la regia di Luciano Salce e Vittorio Caprioli) e molti altri lavori. È autore del film tv Gioco perverso (1991) su Osvaldo Valenti e Luisa Ferida; del serial Stelle in fiamme (1992); e di numerosi documentari, fra cui: Il sogno del futuro (1986), Le mille e una Venezia (1988), Passioni nere (2001), Occhi sgranati (2004), Viziati (tre serie, 2005-2009), Via Veneto Set (2007), Donne & Donne (2008), Non solo voce: Maria Callas (2008), L’ultimo tenore: Luciano Pavarotti (2008), Luci di Natale (2009), Gianburrasca & C, i primi giorni di scuola (2009). Tra i suoi libri più recenti: Anna Magnani (2004), Pasolini passione (2005), Vittorio De Sica (2006), Sergio Leone (2007), I piccoli Mozart: Wolfango e Nannerl (2008), Hitchcock (2009), Fellini & Fellini (2010).

« indietro  |  avanti »
© cinemazero, tutti i diritti riservati - - privacy - Site credits: blendgroup.it